Si vogliono i panini per Twelve Loaves

by rossdibi il 1 giugno 2013

Post image for Si vogliono i panini per Twelve Loaves

Guardali, dedicagli un attimo.
Panini. Nulla di più. Perché degnarli di uno sguardo?
Per una semplice ragione: anche il panino più semplice merita rispetto.

Non c’è mese che inizia senza Twelve Loaves.
Ogni mese un’idea diversa in fatto di pane da provare tutti insieme. Viene scelto un tema e questo si condivide tra un continente e l’altro. Per giugno Twelve Loaves pensa agli amanti del barbecue o della nostrana grigliata. Panini: ecco cosa si vuole.

Nel mare magnum di panini io mi sono buttata su quelli classici per hamburger.
Non avevo mai ancora provato a farli. Troppo semplici. Ma tra mille impegni avevo un bisogno psicologico di accontentarmi. Il pizzico di pepe messo in mezzo volevo essere solo un capriccio per stuzzicare l’assaggio. L’olio ha sostituito il burro come sempre più spesso tendo a fare. Con le farine non ho resistito a mettere una delle mie preferite: la farina Senatore Cappelli. Ma per tutto il resto mi sono fermata alle regole del gioco.

Poi però succede l’inaspettato.
Compare un coltello. Oggetto pericoloso.
Si avvicina ai panini ancora fumanti. Non mi avvicino per paura.
Un delitto signori! Un delitto sotto i miei occhi!

Il primo panino è oramai diviso in due.
Il suo biancore mi commuove. Il profumo si diffonde assieme al suo calore.
Il destino si è compiuto. L’arma è deposta sul tavolo.
Il marito lo addenta. Le briciole minute cadono sul tavolo accanto ai semi di papavero.

Piace.
Piace nonostante sia ancora caldo.
Piace.
Scompare rapidamente.
L’arma del delitto è lì. La prendo in mano coprendo le impronte del primo assassino di panini caldi :)
E’ ora cha anch’io provi i:

 

Semplici panini per hamburger

Ingredienti per 4 panini

150 gr farina tipo 0
165 gr farina Senatore Cappelli
1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva
190 gr acqua a temperatura ambiente (più poca altra)
150 gr lievito madre rinfrescato un’oretta prima
mezzo cucchiaino di sale
pepe nero macinato sul momento (1 cucchiaino)

Come il solito ho mescolato assieme le farine, l’olio extra vergine d’oliva, l’acqua ed il lievito madre.
Sulla quantità d’acqua da usare fai attenzione alle farine che usi. Dalla mia caotica esperienza in fatto di pane noto che la farina Senatore Cappelli assorbe rapidamente l’acqua. Avessi usato solo farina tipo 0 avrei usato meno acqua.

Ottenuto un impasto omogeneo ho cominciato a lavorarlo sul piano della cucina leggermente infarinato.
Ho aggiunto il sale e del pepe nero macinato.
Ho continuato a lavorarlo per altri 5 minuti.
L’impasto deve risultare omogeneo e bello bianco. Io un paio di volte mi sono bagnata le dita e ho schiacchiato con le dita l’impasto.

Poi ho infarinato la ciotola e ho posto l’impasto a lievitare.
Dopo un paio di ore ho fatto le pieghe all’impasto e l’ho lasciato lievitare per altre 18 ore circa. Ovviamente sempre coperto con un canovaccio leggermente bagnato.

Tornata dal lavoro il giorno dopo ho diviso l’impasto in quattro parti a cui ho dato la forma di una pagnotta.
Ho coperto la teglia del forno con della carta forno e posto sopra i panini.
Ho spennellato i panini con dell’acqua e distribuito sopra ciascuno dei semi di papavero.

Dopo l’ultima lievitazione ho preriscaldato il forno a 200°C.
Ho cotto i panini nel forno caldo per 30-40 minuti.

Unisciti al gruppo. Pensa a dei panini da hamburger o da grigliata.  C’è tempo  fino al 30/06/2013.

Le regole sono semplici :

1. Quando posti il tuo pane per Twelve Loaves sul tuo blog, controlla di citare la sfida Twelve Loaves ed inserisci un link a questa pagina e/o a quella di Cake Duchess. Questo ci aiuterà a seguire tutti i contributi e a diffonderli online. Accertati di rispettare il tema di questo mese: panini! Panini da hamburger e da più nostrana grigliata.

2. Per piacere linka il tuo post usando il Linky Tool che appare a fondo pagina. Ovviamente inseriscilo solo che rispetta il tema di  Twelve Loaves.

3.Cuoci il tuo pane per Twelve Loaves entro la fine di Giugno 2013 e postalo prima del 30 Giugno 2013.

L’iniziativa nasce dalla mente creativa di Cake Duchess. Vai a scoprire chi è e lasciale pure un commento. Te ne sarà grata.

Se usi Twitter segui il tutto tramite @TwelveLoaves  . Su Pinterest verranno raccolte anche tutte le fotografie dei pani di #TwelveLoaves.

Per ogni domanda ci son i commenti qui sotto o contattami su Twitter (@rossella76), FB o via email (rori.rori[@]libero[.]) o scrivi direttamente a Lora @cakeduchess (cakeduchess[@]aol[.]com ).

Questo pane comparirà anche su YeastSpotting di Wild Yeast.

Ecco le altre proposte sono:

Raspberry Cream Cheese Brioche Pockets from That Skinny Chick Can Bake
Sweet Hawaiian Slider Buns from Try Anything Once
Vienna Hoagie Buns from Magnolia Days
Blackberry Buns from Cake Duchess
Hamburger Buns from Ma Che Ti Sei Mangiato
Spaccatini from Karen´s Kitchen Stories
Hawaiian Rolls from Vintage Kitchen
Focaccia Buns from A Baker´s House
Macadamia Coconut Buns from Vintage Kitchen

 

Powered by Linky Tools

Click here to enter your link and view this Linky Tools list…

 



Be Sociable, Share!

{ 5 trackbacks }

My Sweet Hawaiian Buns #TwelveLoaves June 2013 | tryanythingonceculinary.com
1 giugno 2013 alle 10:02
Blackberry Buns - Cake Duchess — Cake Duchess
1 giugno 2013 alle 13:13
Vienna Hoagie Buns Recipe | Magnolia Days
1 giugno 2013 alle 13:34
Potato Hot Dog Rolls #TwelveLoaves June | Bakewell Junction
17 giugno 2013 alle 04:41
Focaccia Buns
4 gennaio 2014 alle 02:51

{ 8 commenti… leggili qua sotto o aggiungine uno }

Lascia un commento

Post precedente:

Post successivo: