Twelve Loaves ed il pane semplice

by rossdibi il 1 gennaio 2013

Post image for Twelve Loaves ed il pane semplice

Anno nuovo, vita nuova.
Da dove cominciare una vita nuova: dalle cose semplici.
Più semplice del pane c’è poco altro. Ma cos’è un pane semplice?
Uno che si può arricchiere ogni volta che ne sente la necessità. Uno da fare quando non c’è la voglia di fare altro. Uno da mangiare quando “non è proprio fame…ma voglia di qualcosa di” semplice, quotidiano, rinfrancante.
Con questo animo ho affrontato il compito assegnatomi da Cake Duchess.

Quando Cake Duchess mi ha scritto non ho potuto che esultare. Questo mese ho l’onore di lanciare la sfida di Twelve Loaves. Sì, sì, non sono sola, ma in buonissima compagnia.
Dopo mesi di Twelve Loaves a traino :), ora è il mio turno di invitarti ad unirti all’allegra ed instancabile brigata.

Il tema è il pane semplice, traduzione terra terra del termine inglese “Clean Slate” bread.

#TwelveLoaves January: Clean Slate. Bake a bread, yeast or quick bread, loaf or individual. January #TwelveLoaves is all about a clean slate. After the holiday indulgences, we are starting the year with simplicity. Have fun baking with whole grains and other flours. Share with us your favorite basic bread recipes. Let’s get baking!

Ossia una tradizione quasi letterale potrebbe dire che:
#TwelveLoaves Gennaio 2013: Pane semplice. Cucina il tuo pane, può essere fatto con lievito (qualsiasi) o essere un pane veloce. Pagnotte, filone o panini, si accetta tutto. Per il mese di Gennaio però deve trattarsi di un pane semplice. Dopo i bagordi delle feste, il gruppo di blogger di Twelve Loaves vuole iniziare l’anno con semplicità. Divertiti anche con le farine, meglio se integrali. Condividi, infine, la tua ricetta per il pane semplice. Cosa aspetti ad impastare?!
Le regole sono semplici (pure quelle):

1. Quando posti il tuo pane per Twelve Loaves sul tuo blog, controlla di citare la sfida Twelve Loaves ed inserisci un link a questa pagina. Questo ci aiuterà a seguire tutti i contributi e a diffonderli online. Accertati di rispettare il tema di questo mese: questa è l’unica limitazione imposta alla partecipazione.

2. Per piacere linka il tuo post usando il Linky Tool che appare a fondo pagina. Ovviamente inseriscilo solo che rispetta il tema di  Twelve Loaves.

3.Cuoci il tuo pane per Twelve Loaves entro la fine di Gennaio 2013 e postalo prima del 30 Gennaio 2013.

L’iniziativa nasce dalla mente creativa di Cake Duchess. Vai a scoprire chi è e lasciale pure un commento. Te ne sarà grata.

Se usi Twitter segui il tutto tramite @TwelveLoaves  . Su Pinterest verranno raccolte anche tutte le fotografie dei pani di #TwelveLoaves.

Per ogni domanda ci son i commenti qui sotto o contattami su Twitter (@rossella76), FB o via email (rori.rori[@]libero[.]) o scrivi direttamente a Lora @cakeduchess (cakeduchess[@]aol[.]com ).

Il logo di questa iniziativa oramai internazionale è questo e lo puoi usare anche nel tuo blog.

 

E ora è il turno del mio pane semplice.


Morbido, facile, molto italiano nella sua origine. E neppure una novità nella mia cucina. Un’annetto fa mi ero divertita a farlo con le patate viola. Stavolta però ho semplificato ulteriormente la ricetta: pane semplice impone Twelve Loaves.

Pane semplice di patate

250 gr farina O
105 gr patate lessate e schiacciate
1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
1 cucchiaino di miele
125 gr acqua tiepida di cottura delle patate
165 gr lievito madre
1 cucchiaino di sale

Per non buttare via niente, ho pulito ben bene le patate prima di lessarle, così ho potuto utilizzare direttamente nell’impasto la loro acqua di cottura.

Poi ho mescolato la farina con le patate lessate pelate e schiacciate. Ho aggiunto anche l’olio extra vergine d’oliva, il miele e l’acqua di cottura delle patate.
Amalgamato tutto questo ho unito il lievito madre, rinfrescato un’oretta prima.
Ho cominciato a lavorare il composto con le mani prima nella ciotola e poi sul piano di lavoro leggermente infarinato.
Ottenuto un impasto omogeneo ho unito il sale. Ho continuato a lavorare il tutto per un 5-10 minuti.
L’impasto diventa molto liscio e morbido, ma per nulla appiccicoso.

Ho messo a riposare l’impasto in una ciotola sulle cui pareti ero passata con della carta da cucina leggermente oliata.
Dopo 6  d’ore ho fatto le pieghe a libro al pane. Ma ho lasciato poi proseguire la lievitazione per altre 12 ore.
Dopo ho rifatto le pieghe a libro e ho fatto lievitare per altre 3 ore.

Infine, mentre il forno si preriscaldava a 250°C, ho dato la forma di una pagnotta e messo l’impasto sulla teglia ricoperta con carta forno. Ho spruzzato poca acqua poi ho preso una formina a forma di cuore e l’ho schiacciata leggermente nel mezzo della pagnotta. Lasciando la formina sopra l’impasto, ho distribuito al suo interno i semi di papavero.
Poi ho tolto la formina e ho intagliato il contorno del cuore con un coltello dalla punta affilata.
Questa semplice decorazione è stata fatta a mo’ di messaggio benaugurante per l’anno nuovo, che sappia donarci quella serenità che semplicemente cerchiamo continuamente.

Ho  fatto cuocere a 250°C per 15 minuti, a 220°C per altri 10 minuti ed infine a 190°C per gli ultimi 5 minuti.

Ho servito una volta raffreddato.

Ma non è in finita qui. Tra l’altro, con la patata che avevo lessato in più per sicurezza ho fatto un bel pranzetto. Patata schiacciata, una o due uova, grana grattuggiato, fettine di cipollotto, carote e prezzemolo. A 190°C in forno per 30 minuti nel forno e si avrà una piacevole sorta di torta salata a base di patata.

Altre  idee di pane semplice dell’allegra combricola di Twelve Loaves sono:

Alabama Light Bread by Dorothy | Shockingly Delicious
Basic White Bread by Renee | Magnolia Days
Classic Oatmeal Bread by Liz | That Skinny Chick Can Bake
Grandmom’s Dinner Rolls by Jennie from The Messy Baker Blog
Molasses Wheat Quick Bread by Deb | Knitstamatic
Pandoro by Paula | Vintage Kitchen
Rosemary Olive Oil Bread by Alice | Hip Foodie Mom
Whole Wheat Pita Bread by Holly | A Baker’s House
Orange Date Nut Loaf by Katerina |Diet Hood
Whole Wheat Sea Salt Bagel by Lora | Cake Duchess
 
 
 
Ora tocca a  te. Inserisci qui il tuo Clean Bread, il tuo primo pane semplice del 2013.

Powered by Linky Tools

Click here to enter your link and view this Linky Tools list…

Be Sociable, Share!

{ 7 trackbacks }

Basic White Bread Recipe #TwelveLoaves
1 gennaio 2013 alle 14:28
Alabama Light Bread
1 gennaio 2013 alle 14:30
Molasses Wheat Quick Bread #TwelveLoaves « knitstamatic
1 gennaio 2013 alle 15:52
Kicking off 2013 with Rosemary Olive Oil Bread for #TwelveLoavesHip Foodie Mom | Hip Foodie Mom
1 gennaio 2013 alle 18:22
Orange, Date & Nut Loaf {Turte} | Diethood
1 gennaio 2013 alle 20:25
tortadirose - Il mio pane semplice e TwelveLoaves January
5 gennaio 2013 alle 17:26
Whole Wheat Pita Bread
4 gennaio 2014 alle 03:21

{ 10 commenti… leggili qua sotto o aggiungine uno }

Liz 1 gennaio 2013 alle 17:08

What a beautiful loaf! Love the poppyseed detail…lovely!!!

Holly 1 gennaio 2013 alle 17:41

What a beautiful bread!

Alice @ Hip Foodie Mom 1 gennaio 2013 alle 21:33

Beautiful bread!!! Is that poppy seed as the decoration? Simply gorgeous! I love it! and Happy New Year to you too! :)

Nancy Long 2 gennaio 2013 alle 03:02

would be nice if it was also in english

rossdibi 2 gennaio 2013 alle 09:00

@Alice Yes, they’re poppy seeds. Simple bread, simple decoration.
Happy New Year to all of you!

roberto 2 gennaio 2013 alle 13:44

Veramente buono, bravissima! Il pane di patate è fantastico, parlo con cognizione di causa, nella ( per me) vicina Garfagnana è anche presidio slow food.
Buon 2013.

Jennie @themessybakerblog 2 gennaio 2013 alle 15:09

This is a beautiful loaft of bread. I love the little decoration adorned in the center. Happy New Year!

rossdibi 5 gennaio 2013 alle 17:36

Mi scuso per i momentanei problemi con Linky Tool. Stiamo cercando di risolverli.

Paula @ Vintage Kitchen 5 gennaio 2013 alle 18:10

This is a wonderful bread. Potato makes such a tender and moist crumb. It looks amazing!

Sally - My Custard Pie 16 gennaio 2013 alle 10:24

Molto bene – my very poor Italian to say what a lovely loaf this is.

Lascia un commento

Post precedente:

Post successivo: