Torte
comments 7

Tra miele, torta ed api

foto api Lucia

Faccio la ruota come il pavone!!!! Voglio la ricetta.
E’ questo il genere di conversazioni che faccio sul web. Ed è così che un’amica come Lucia Galasso mi apostrofa quando io le twitto (cinguetto, in italiano) che:
Il tuo miele è magico! Torta favolosa. Yoghurt greco, miele, zucchero di canna e non, farina di farro e marmellata: slurp.

Insomma, anni di serietà e lavoro che si frantumano online e ancor prima di fronte ad una torta nata per caso, ma molto caso, una domenica pomeriggio.
C’era lo yoghurt greco da finire, della farina di farro in dispensa ricordo del laboratorio del pane di Pastena, quel miele che già con la farina di polenta aveva fatto faville e della marmellata da estinguere 🙂 per far posto ad un’altra speciale ricevuta come cadeau da una Rossella.
Nel mezzo una rivista che mi ha sedotto, conquistato e non ancora abbandonato. The Simple Things narrava di rabarbaro e golden syrup e d’altra farina, classica.

Io son partita da quella pagina e ho fatto questa torta. Torta Lucia…sì,sì, assolutamente Torta Lucia, d’ora in poi chiamatela così!
Il miele è di Lucia anzi delle api che Lucia accudisce da un’annetto in Abruzzo. Ricordo ancora quando rifiutava un calice di vino, perché “scusa, devo smielare domani“.

Smieelaaaareeee ???

Ed io a pensare, ma che diamine sta facendo! Ora non lo dirò mai più.
Miele millefiore, trasparente e pulito, denso.
Ora ho persino paura di finirlo troppo presto. E’ grazie a lei che mesi fa mi domandavo e mi facevo rispondere a Conosco il miele? nonostante che a me già Andrea di Miele Mil mi avesse già aperto gli occhi sul vero miele.
Ti avverto però, in casa è arrivato anche il miele dal Cont grazie a Francesca. Ma qui è un’altra storia e un’altra torta…le idee già mi ronzano in testa.

Ora però una fetta di Torta Lucia per tutti. Ti va?

Torta Lucia di miele e farro

205 gr yoghurt greco
175 gr miele millefiori
90 gr zucchero di canna
3 uova medie
225 gr farina di farro integrale
1 1/2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
una punta di cucchiaino di chiodi di garofano
poca noce moscata grattugiata
marmellata di ciliegie (circa 2 cucchiai)

Ho sbattuto con le fruste elettriche lo zucchero ed il miele assieme allo yoghurt greco.
Dopo alcuni minuti ho unito pure una ad una le uova, continuando a mescolare gli ingredienti.
Ho mescolato la farina ed il lievito assieme allo zenzero, noce moscata e chiodi di garofano.
Ho unito tutti questi ingredienti al composto a base di uova e ho mescolato il tutto.

Ho preriscaldato il forno a 180°C.
Imburrato ed infarinato uno stampo tondo da 22 cm di diametro, ho versato in esso il composto.
Attenzione. Va versato metà composto. Sopra di esso va distribuita a cucchiaini la marmellata di ciliegie. Poi va versato sopra il resto del composto.

Ho cotto per 45-50 min ossia fino a quando la superficie era scura ed inserendo uno stecchetto, questo usciva pulito.

Va servito freddo questo dolce che ben si addice ad un tè pomeridiano sorseggiato sul divano.
Ma la Cavia, che ha il lusso di uscire di casa dopo di me, ne sostiene la bontà anche a colazione.
Da provare dire.

Si ringrazia Lucia non solo per il miele, ma anche per aver concesso la fotografie delle api da cui viene il miele.

7 Comments

  1. E questa la devo proprio assaggiare.. in dispensa mi manca solo lo yogurt greco.. Mi sa che rimedierò a breve 🙂 Buona giornata. Cristina

  2. rossdibi says

    @Cristina Puoi provare a farlo con la ricotta. La ricetta originale prevedeva il burro, ma la quantità mi pareva eccessiva. Volevo qualcosa di più leggero.

  3. Questo è il tipo di torta che piace a me, semplice ma non banale, di quelle che non ti vengono mai a noia. In casa invece devo combattere con chi vuole i dolci super cioccolatosi, di quelli ne mangio solo una fetta, poi mi stancano…
    Rossella preparati perchè ho bisogno di alcuni consigli per il cookie swap, in questi giorni ti mando una mail!
    Buon fine settimana
    Chiara

  4. rossdibi says

    @Chiara Sono pronta ad aiutarti. Io i prossimi giorni farò i biscotti per lo swap.

  5. Una torta dedicata a me e al lavoro sapiente delle mie apine… Grazie di cuore Rossella 🙂

  6. Cosa vedono i miei occhi?! Una torta che devo assolutamente assaggiare, un mix di ingredienti squisiti!!! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *