Oh, ma ci sposiamo #10: e mo’ che dico?

by rossdibi il 5 marzo 2012

Post image for Oh, ma ci sposiamo #10: e mo’ che dico?

Era una sera di fine febbraio. L’influenza giocherellava ancora con le mie energie. Il nubendo era fuori casa, in cerca di un pianista per la cerimonia. Ricerca certo non disperata dato che era accompagnata da un birra con un’amico.
Ed intanto io ero lì, sul divano. La tv lanciava immagini a go go. Non seppi far altro che lasciarmi andare a Sex & The City.
Mentre Mister Big tramortiva con le sue scelte la povera Carrie ecco che…
Che mi accorgo di una cosa e quella cosa grande e banale insieme mi lascia senza parole.
E sì, perché mancano quasi 40 giorno al mio…nostro…non essere più single.

Sì, siamo una coppia, ma quel Sì taglierà le vene ad ogni sogno futuro di essere single.
Single vuol dire…e mo’ che dico?
Single è, almeno nella mia testa, avere un tubino nero mozzafiato, le forme in bella vista (ben oltre quelle che ci sono), lo sguardo mozzafiato e la parola col sorriso giusto al momento giusto per l’uomo giusto. Il mio esser single prevede energia a mille, trucco garbato ma deciso, slanci di entusiasmo come quelli delle ragazze del Coyote Ugly.

Se mi conosci sai che …non sono mai stata così. Ma essere single è sognare! Sognare di essere quello che i nostri desideri vorrebbero, accalappiare più uomini possibile in attesa di quello giusto, forse senza mai chiedersi quale sia quello giusto. E’ un cercare senza mappa…ma che a volte sa essere piacevole. Di sicuro ricco di risate, quasi da telefilm :)

Beh tra quasi 40 giorni dovrò mettere definitivamente nel cassetto quel tubino, che non ho, ma che le pagine de Il Giornalino mi han fatto sognare fin dagli otto anni. Non mi  ricordo il nome del fumetto, la protagonista però ricordo bene era una decisa ragazzina. In una puntata aveva un tubino elegante grigio (topo, direbbe il nubendo) e mi fece sognare…per anni, fino ad oggi come leggi.

Tra 40 giorni cosa potrò raccontarmi per tenermi calma. Mo’ che dico ai miei sogni di rampante donzella dei miei sogni se un giorno  la passione non sarà a mille e l’intesa non sarà immediata? Che mi racconterò?
Me la sono cercata, lo so. Ho detto sì a quel Mont Blanc. Forse ho detto da tempo sì, ma qualche secondo di fuga mentale finora non è stato necessario. Ma domani…domani…domani…

 

Diamine, coppie sposate. E’ tutta colpa vostra, litigate, vi lamentate l’uno dell’altra e poi avete detto sì.
Da single per 40 giorni non vi capisco, ma ho sempre voluto essere voi. Legati, uniti, presenti.
C’è chi dice che avete un progetto, che vi dedicate un futuro, che due is megl che one :)
Però uno può far tutto, è libero, si dice, anche se poi molte serate sono col televisore.
La single che è ancora in me, ancora non capisce tutto e ha paura di questa sua incapacità di spiegarselo. Sono emozioni criptate quasi.

E mo’ che dico? Ci vediamo tra 40 giorni :)

Le immagini del post sono tratte da Sweet Lust, WeddingBeeForever Young Adult.

to be continued
La prossima puntata lunedì 12 marzo 2012: Oh, ma ci sposiamo #11: mettiti la fede

Per le puntate precedenti:
Oh, ma ci sposiamo #1: son cose che succedono 
Oh, ma ci sposiamo #2: come te lo chiedo
Oh, ma ci sposiamo #3: parola in codice “sposa”
Oh, ma ci sposiamo #4: tenere a bada la mamma
Oh, ma ci sposiamo #5: say yes to the dress
Oh, ma ci sposiamo #6: s’ha da fa
Oh, ma ci sposiamo #7: la ninnina
Oh, ma ci sposiamo #8: ed Enzo Miccio? 

Oh, ma ci sposiamo #9:io stata mai qua

Be Sociable, Share!

{ 10 commenti… leggili qua sotto o aggiungine uno }

Lascia un commento

Post precedente:

Post successivo: