Biscotti
Leave a comment

Shortbread con farina di castagne

A volte per personalizzare una ricetta basta poco, come ad esempio giocare con le farine.
Gli Shortbread, ossia i biscotti burrosi inglesi, sono sì tradizionali, ma non questo impongono un atteggiamento rigido. In cucina, almeno la mia, vigono poche regole inviolabile che fanno riferimento solo alla bontà.
Così d’inverno con la farina di castagne in dispensa e una certa voglia non recondita di assaporare appieno la stagione, per Natale ho deciso di fare gli Shortbread con la farina di castagne.
Il gioco sembra essere piaciuto. Unica nota dolente, forse a causa anche del rapido e non prolungato soggiorno in frigo del composto, la stesura col mattarello ha messo a dura prova la mia pazienza. L’impasto è risultato friabile, da cui la prossima volta accompagnerò la farina di castagne con un po’ più di farina 00.
Ma le noti dolenti si scordano rapidamente al primo boccone. Parola di golosa 🙂 come si evince dal mio Dolce Natale 2011.

Shortbread alla farina di castagne

250 gr farina di castagne
100 gr farina 00
240 gr burro a temperatura ambiente
120 gr zucchero di canna
Ho lavorato a crema il burro servendomi delle fruste elettriche.
Ho aggiunto man mano lo zucchero. C’è voluta la solita pazienza per ottenere un composto cremoso.
Poi ho unito man man le farine, aiutandomi anche con le mani. Ho lavorato ancora un po’ e ho avvolto il composto omogeneo nella pellicola alimentare.

Ho posto in frigo per 24 ore.
Il giorno dopo ho tolto dal frigo e steso a pezzi il composto servendomi di un mattarello.
Ho tagliato usando le formine che volevo e ho preriscaldato il forno a 170°C.

Infine, ho cotto a 170°C per 13-15 minuti.

La versione qui proposta è una semplicificazione degli Shortbread alle castagne che hanno partecipato al The Great Food Blogger Cookie Swap, ove compariva anche la marmellata di marroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *