Insalata di fagioli azuki

by rossdibi il 16 settembre 2011

Post image for Insalata di fagioli azuki

Fagioli rossi, nome in codice azuki. Fan parte del clan delle leguminose. Erroneamente chiamati soia, in realtà sono un tipo fagiolo a se stante. Gira la voce che sappiano tenere a bada il colesterolo cattino e cedano generosi sali minerali, nonchè che siano ricchi di proteine.
Una bella lista questa di scuse per provarli. Dopo mesi che languivano sornioni nella credenza mi son decisa a farli. Li ho messi a bagno per 10 ore circa in una calda giornata di fine, ahimè, estate. Poi li ho cotti per1 ora, ben oltre quindi i 40 minuti suggeriti sulla confezione. Ma questa diluizione del fattore tempo era già stata sospettata da quanto letto nel web e dalle avvertenze di qualche video sugli azuki beams.
Infine è venuto il tempo di decidere come presentarli in tavolo, mentre un commento sarcastico giungeva dal divano fronte mondiali di atletica: “Fagioli rossi????”.
Dal piano di lavoro fronte è sorta l’idea di puntare sulla semplicità e di servire il tutto in formato insalata aggiugendo azuki cotti:

Insalata di fagioli azuki

 

fagioli azuki cotti
la parte bianca di un cipollotto
un frigitello tagliato a striscioline
metà peperoncino piccante
olio extra vergine d’oliva
gomasio (o sale)
poco pepe

Ovviamente esistono ricette ben più ardite, dolci e salate, zuppe e creme, ma come primo approccio ha funzionato. Sono stati graditi e non sono passati in secondo piano nemmeno di fronte a Bolt…il quale ha preferito correre alla velocità della luce nello schermo della tv :)

Dati i  lunghi tempi di cottura ho abbondanto nella dose di fagioli azuki messi ammollo. I fagioli cotti non consumati sono stati, in maniera lungimirante, fatti accomodare dentro un sacchetto e posti nel freezer.

W i fagioli azuki e la curiosità in cucina. Tu come li cucini?

Be Sociable, Share!

{ 1 trackback }

Insalata azuki, friggitelli, peperoncino e Simmenthal « Oggi si mangia
27 luglio 2012 alle 07:23

{ 11 commenti… leggili qua sotto o aggiungine uno }

Lascia un commento

Post precedente:

Post successivo: