Eventi, Friuli, Pasta
comments 4

Blecs al Pestat rosso

Partiamo dall’antefatto, fino al 10 ottobre c’è tempo per partecipare a Blecs are on the table.
Ed ora concentriamoci sul dato di fatto, ossia pochi giorni fa mia madre, dopo soli 4 anni :), è tornata a Roma a trovarmi.
Unendo i due elementi troviamo l’unica soluzione dell’equazione emotiva di una foodblogger per bene: “mi tocca fare i blecs”.
Perché se si insiste con un argomento online e nella vita reale, bisogna dimostrarsi all’altezza della propria faccia tosta.
Io mi sono un po’ semplificata le cose. Le recenti ferie trascorse in parte in Friuli mi hanno riportata al Casale Cjanor, dove ho comprato la mia seconda dose di Pestat Salsa Rossa. Presidio Slow Food questo che Carolina, di Casale Cjanor, mi ha suggerito essere questo Pestat l’ottimo ed ideale abbinamento per i Blecs.

Il Pestat Rosso mi ha permesso di fare un pasta in casa come i Blecs anche in presenza di ospiti in giro.
Il risultato è stato molto gradito da romani e friulani. I Blecs sono risultati molto facili da farsi, data la presenza significativa di burro. L’impasto l’ho fatto il giorno prima dell’arrivo di mammà, così da semplificarmi il lavoro la sera dei Blecs.

Ecco allora i:

Blecs al Pestat Rosso

Ingredienti per 4 persone

100 gr farina di grano saraceno bio
100 gr farina di farro bio
10 gr farina polenta rossa
100 gr burro
2 uova
1 confezione di Pestat Rosso (ossia Pestat arricchito con pomodoro)

Ho mescolato le farine di grano saraceno, farro e polenta assieme. Ho unitoo le uova ed il burro a pezzettini.
Ho lavorato il tutto. Amalgamato bene l’impasto l’ho lasciato riposare in frigo avvolta in pellicola trasparente.

Al momento di cenare, ho steso a pezzi la pasta con il mattarello. Prima ovviamente ho distribuito abbondante farina sul piano di lavoro. Nonchè ho cominciato a scaldare l’acqua con un po’ di sale.
Ho tagliato l’impasto steso fine a losanghe.
Ho cotto la pasta alcuni minuti (meno di 5) in acqua bollente.

Ho scolato la pasta e l’ho messa nella padella ove, in diverse tranche, ho scaldato il pestat.
Ho mescolato pasta e pestat e lasciato cuocere un paio di minuti assieme.

Ho servito i blecs caldi.

Giudizio da cuoca: rustici, ma dal sapore ricercato. Il carattere deciso del pestat da risalto alla personalità quasi da lord inglese dei blecs.

4 Comments

  1. roberto says

    Sembra davvero buono, rustico ma anche ricercato . Foto molto bella, da mani “sporche” di cucina.

  2. rossdibi says

    @Roberto Molto sporche e con poco tempo 🙂

  3. il pestat rosso coi blecs me lo papperei anche adesso.sto aspettando i rifornimenti :D!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *