Libri
comments 21

Julia Child

No, no, non voglio prenderti a matterellate in testa. Non sono così manesca.Voglio riparlare invece di Julia Child e e sa che devi stare attento 🙂

Julia Child

Così famosa all’estero così misconosciuta da noi. Sono passati dei mesi dall’uscita del film Julie&Julia, che devo tra l’altro ancora vedere. Però il libro Mastering the Art of French Cooking ha sempre un posto d’onore nella mia biblioteca casalinga. Lo sfoglio e mi ispiro. Onestamente a livello di foodblog mi sarei aspettata un buon Julia Child maggiore, come Mollica di pane sembrava anticipare.

In compenso a me la mania non è passata. Tanto che qui riassumo i post pubblicati nel blog relativi a Julia Child. Questi sono:

My life in France, sul libro tramite il quale l’ho conosciuta platonicamente

Julia Child le tappe di un successo, un rapido viaggio nella sua vita

Mastering the Art of French Cooking, un post dedicato all’arrivo del suo libro e alla descrizione della sua perfezione. C’è veramente da imparare e non solo in cucina da Julia

Le prime ricette da Mastering the Art of French Cooking, del pollo e le fantastiche carote glassati che ripropongo oramai anche nelle cene casalinghe. Tranne le apparenze è un piatto raffinato.

Altre ricette di Julia Child testate come la bistecca ed i porri stufati. Persino SenzaPanna ha assaggiato questi porri, fatti però interi.

Le ultime due ricette testate ad oggi di Julia. Graten di patate e acciughe (che bontà 🙂 ) e bistecca con un burro diverso dal solito.

… Julia aspetta ho ancora tanto da  imparare e gustare. Per ironia della sorte i tuoi dolci devono ancora essere testati sulla Cavia 🙂 La quale, per inciso, ha assaggiato anche la zuppa di cipolle di Julia, non lontana dalla ricetta proposta da Croce e Delizia. Aspetto di rifarla per postare le dosi corrette, al primo tentativo il brodo era poco a sentir la Cavia.

Julia, forse mi ripeto, mi ha conquistato con la sua professionalità, la dedizione, la precisione e quel tocco in più di determinazione che si spera sempre faccia la differenza nella vita.

Tu, conosci Julia? Hai visto il film? O testato  qualche sua ricetta?


21 Comments

  1. grazia says

    salve rossella!!innanzittutto complimenti per il blog..molto interessante e pieno di novità!e poi sono molto contenta di aver scoperto di non essere l’unica ad avere la passione per julia child!anch’io vorrei tanto acquistare i suoi libri ma devo confessare che non sono una cima di bravura in inglese:( per te è stato difficile tradurre le ricette?ne vale davvero la pena??ho dato una sbirciatina su amazon.co.uk e sono rimasta un pò perplessa poichè ci sono molte versioni dei suoi libri che sembrano tutte le stesse ma in realtà i prezzi cambiano notevolmente!alcuni sono un pò bassini altri molto molto cari..su quale criterio mi consigli di basarmi per la scelta?grazie mille un bacio

  2. rossdibi says

    @giulia Ciao, ah un’altra fan di Julia che resiste al tempo.
    Sapessi quanto ero scettica io all’inizio. Anzi la prima volta che ne ho sentito parlare era due/tre anni fa su Daring Bakers e non mi misi neppure a fare la sua baguette, la decretai troppo difficile. Il film non l’ho visto, l’amore è iniziato da My life in France.

    Per i libri, ahimè tutti in inglese. Io lo uso molto per lavoro, il 90% di quello che leggo al lavoro è in inglese. Mastering the Art of French Cooking è semplice, bisogna solo imparare alcuni termini, ma è talmente passo passo che ci si arriva per intuizione a volte.

    Per le edizioni, io ho preso (come segnalato qui http://machetiseimangiato.com/2010/01/mastering-the-art-of-french-cooking/) l’edizione Penguin, recente, ma ho scoperto essere fedelissima anche nella grafica all’originale. Per ora solo volume 1. Il secondo volume contiene ricette più elaborate, Julia voleva farlo per i più esperti e precisi.
    Inoltre, l’edizione Penguin è economica, maneggevole, è ancora integra senza rotture nonostante l’uso a casa mia. Direi che te la consiglio. Se avrai problemi con l’inglese, scrivimi. Ti aiuterò fin dove posso.

    Sennò cercami un editore, che lo traduco io il libro 🙂 …insieme a My life in France, che mi ha conquistato

  3. grazia says

    ti ringrazio per la tua gentilezza!!penso che un buon dizionario e l’amore per la buona cucina mi aiuteranno a cavar fuori qualcosa dai libri di julia:) per quanto riguarda l’editore..non è una cattiva idea perchè è imbarazzante pensare che non esista una versione italiana!mi impegnerò in nome di tutte le cuoche italiane e di tutte le casalinghe che non capiscono un’acca di inglese!!ti farò sapere quando avrò i libri e ovviamente ti aggiornerò sui miei esperimenti culinari..buona serata

  4. Ho visto il film, non mi è piaciuto molto, mi è sembrato tutto così falso. La scrittrice che per un anno ha mangiato a base di burro (non si può dire che Julia Child facesse piattini light), è rimasta magra come quando ha iniziato a scrivere il blog!!! Se noi per un anno, ogni giorno mangiassimo quei piatti, diventeremmo degli elefanti. Lo so, la mia è una voce fuori dal coro, ma i piatti di Julia non mi fanno impazzire!!!!
    Ciao cara e buona serata!

  5. rossdibi says

    @Solema Anch’io ero scettica, il film non l’ho ancora visto, ma, nonostante l’apporto calorico non indifferente, le ricette che ho testato di Julia mi hanno conquistato. Diciamo che è un’altra cucina da cui imparare qualcosa, come da tutto d’altronde

  6. Ciao ho appena finito di vedere il film di julia child, devo dire che mi aspettavo qualcosa di più visto la vita straordinaria di julia.
    Anchio mi interesso di cucina e mi piacerebbe acquistarne uno, cosa mi consigliate quello in inglese o quello in francese visto che lo capisco meglio?

  7. rossdibi says

    @Cristina
    Non saprei. Il libro è stato scritto in originale in inglese, ma tu conosci di più il francese. Io ce l’ho in inglese. Non aspettarti un libro glamour, è essenziale, con qualche disegno e nessuna foto. Ma io ho pensato che me ne sarei subito innamorata ed è stato così.

  8. maria teresa says

    io ho conociuto giulia child e addirittura i foodblog grazie al film, e da li è nata la nuova me, ho sempre avuto la passione per la cucina, ma vivevo nel mondo dei periodici di cucina che trovavo in edicola, adesso conosco e interagisco con tante nuove “amiche” nei blog, ne ho una ventina nella lista dei preferiti che visito tutti i giorni, ritornando a julia io ho iniziato con il boeuf bourguignon e vi assicuro che è talmente buono che sarà il mio piatto forte di natale, e se dici che è semplice mi sa che comprerò il libro…

  9. valentina says

    Ho appena visto il film ‘Julia & Julia’. E’ fantastico, veramente eccezionale!! Un mix di dolcezza e raffinatezza racchiusi nelle ricette di Julia Chilad. Per adesso devo dedicarmi allo studio visto che ho solo 14 anni, ma quandro avrò un marito e una casa, e magari vivrò anche io a Parigi, vorrei provare anche io la sensazione di cucinare le ricette di Julia, per poter assaporare anch’io i sapori e le emozioni dei suoi magnifici piatti.

  10. rossdibi says

    @Valentina Complimenti! Mi hai sorpreso. Grazie per il commento ed incrocio le dita per la tua felice vita parigina futura 🙂

  11. luisa says

    ho cominciato solo ora la ricerca ricette di JC, nessuna ha quella originale di JC della zuppa di cipolle? grazie

  12. rossdibi says

    @Luisa Cerca su Croce e Delizia, mi ricordo che la fece fedelmente

  13. Mauriroca says

    Ho visto il film recentemente.. Delizioso raffinato e interessante le ricette di Julia Child sono affascinanti quanto elaborate per i tempi a mia disposizione!!!! Ho provato a cucinare ” la zuppa Parmentier” eccellente da provare. Mi sapere indicare dove posso trovare un libro di sue ricette; magari il piu’ esplicativo?
    Grazie
    Mauriroca

  14. rossdibi says

    @Mauriroca Le ricette di Julia credo che si trovino stampate solo in inglese in Mastering the Art of French Cooking

  15. Francesca says

    Cara Giulia, premetto che ho visto il film, ti dico che mi sarebbe piaciuto
    molto conoscerti. Sei stata una grande non solo nella cucina, ma anche nel modo di concepire la vita con ironia. Anch’io come te ho fatto diversi sport e sono laureata e da novella cuoca, amante della cucina francese confido in una tua benedizione. Quanto al burro!!! Non c’è squisitezza migliore!
    Saluti affettuosi.

  16. Chiara says

    Salve,
    una mia amica mi ha chiesto come regalo un libro intitolato, secondo lei, “la vita e le ricette di Julia Child” ma non riesco a trovarlo da nessuna parte..qualcuno ne sa qualcosa? oppure sa a cosa alludeva la mia amica? L’unico indizio è che è in francese…

  17. rossdibi says

    @Chiara In francese? So che è uscita una sua biografia, ma l’ho vista in inglese ed il titolo non menziona le ricette

  18. Chiara says

    si lei mi ha detto che è in francese..grazie per aver risposto!

  19. mariella says

    ciao, volevo sapere se esiste il libro di julia child” mastering the art of french cooking” in italiano. finora nessuno mi ha saputo rispondere. grazie e ciao.

  20. rossdibi says

    @mariella Non mi risulta che esista una pubblicazione in italiano. In inglese c’è ovviamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *