Eventi, Menu
comments 4

CenerOntola alla mia tavola

Finalmente un ospite veramente speciale a cena: CenerOntola.
La principessa glamour e schietta del web, nata dalla mente creativa di Davide Nonino, si è già concessa in un’intervista doppia la scorsa settimana. Come alcuni fan attenti di CenerOntola hanno fatto notare quella era un’intervistOna Doppia.
Oltre a spulciare curiosa nella mente di CenerOntola e Davide, cercai anche di avere alcune idee generali sui loro gusti a tavola. Ma con quale obiettivo? Beh, per invitarli, più o meno virtualmente, al mio tavolo e cercare di metterli d’accordo tra un boccone e l’altro. Ho cercato di capirli non solo in termini di gusti. Cucinare per gli altri è anche un modo per comprendere chi sono, cosa vogliano e cosa possono ancora imparare da un piatto inatteso, perchè da piccolissima chef mi piace anche stupire gli ospiti, oltre che ingraziarmeli.
Le domande menu-oriented sono state un ottimo punto di partenza anche se come potevo accontentare la voglia di scoppiettante innovazione di CenerOntola con la voglia di risotto padano di Davide? O le donne vogliono troppo o gli uomini sono veramente dei pantofolai…e poi non sopravvivono uno senza l’altra. Chissà perchè tutto questo? Sarebbe proprio una domanda per CenerOntola, la GirlOne più Posh che ci sia 🙂
Ma veniamo al menù sennò qui CenerOntola si spazientisce.
Ecco allora il menù:
***************************
MENU CENERONTOLA & DAVIDE
ANTIPASTO
Rotolini di speck, patate e gorgonzola
PRIMO
Risotto al Parmigiano con aceto balsamico e semi di papavero
SECONDO
Polpette di zucca e nocciole
Pollo al prosciutto crudo
DOLCE
Torta Caprese
***************************
I Rotolini di speck, patate e gorgonzola sono già stati presentati in questo blog come un antipasto delizioso. E’ insieme tradizionale, per soddisfare Davide, e innovativo, per CenerOntola.
Del Risotto al Parmigiano ne avevo già parlato munita di ricetta, ma per questo menù ho cercato una ricetta ancora più ricca e ricercata. Per questo devo ringraziare Appunti di gola.
RISOTTO AL PARMIGIANO CON ACETO BALSAMICO
Ingredienti per due persone
per il brodo:
acqua
mezza cipolla
carota
due gambi di sedano
per il riso:
100 gr di riso (Vialone nano, ma io avevo solo Roma ahi ahi ahi)
50 ml di aceto balsamico
50 gr di Parmigiano Reggiano
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di cannella
25 gr di burro
semi di papavero
vino bianco
Si incomincia facendo il brodo e facendolo cuocere per circa 45 min (aggiungete poco sale). Si getta il riso nel brodo, si mescola, e si cuocere per 5-6 minuti.
Si eliminano le verdure dal brodo e si scola, in un altro contenitore, il brodo in eccesso. A questo punto si versa il vino bianco e si fa sfumare per qualche minuto.
Io ho fatto cuocere fino a cottura ultimata del riso, aggiungendo di quando in quando il brodo. A cottura quasi ultimata ho aggiunto il Parmigiano e il burro, ho mescolato.
Nel frattempo ho preparato l’emulsione. Si versa in un pentolina, l’aceto, il miele, la cannella. Si fa cuocere qualche minuto a fuoco dolce, finchè il composto si caramellizza.
Mettere nei piatti il riso facendo una conca nel mezzo. Versare nella conca l’aceto caramellizzato. Decorare coi semi di papavero.
Per mangiare? Si uniscono i vari ingredienti presenti nel piatto.
Per il secondo due new entry per il blog. Le polpette di zucca derivano da Divina Cucina, conosciuta su Twitter, e dalla mia lettura semi errata di un suo tweet, a proposito di fette di zucca cotte con nocciole. La ricetta è stata adattata da Viaggiare Come Mangiare.
Mentre il pollo con prosciutto crudo viene da un recente numero di Bon Appetite.
POLPETTE DI ZUCCA
Ingredienti (ad occhio)
zucca (fate conto tanta patata quanta zucca)
1 patatOna
1-2 cucchiai di formaggio grattuggiato (Parmigiano può andar bene)
50 gr di nocciole
1 cucchiaio di pistacchi (non salati)
1 uovo
paprika dolce
sale
pepe
Mettere zucca (con buccia) e patata spellata in un piatto fondo con poca acqua. Inserire nel forno a microonde a 600W per circa 10 minuti.
Togliere dal forno. Estrarre solo la polpa della zucca. Schiacciare zucca e patata assieme. Unire, mescolando, il formaggio, la paprika, il sale ed il pepe. Fare delle polpette da passare prima e velocemente nell’uovo e poi nel trito di nocciole e pistacchi. Il trito non deve essere troppo fine.
Infine, cuocere nel forno tradizionale, con poco olio, per 15 min a 180°.
POLLO AL PROSCIUTTO CRUDO
Ingredienti per 3-4 persone
1 petto di pollo
1 etto di prosciutto crudo
provolone piccante
Tagliare in due parti il petto di pollo.
Tagliare a lato il pezzo di petto di pollo. Il taglio deve essere piccolo e tale da lasciar passare un pezzo del formaggio. Il formaggio non deve fuoriuscire.
Avvolgere con due fette di prosciutto il pollo. Cercare di chiudere le fette di modo che stiano aderenti al pollo.
Cuocere alcuni minuti, circa 4 min per parte, il pollo in pentola con due cucchiai di olio extra vergine di oliva.
Poi continuare la cottura in forno a 180° per 20 minuti.
Servire tagliato a fette.
Infine, il menù si conclude con la tradizionale ma lucculiano Torta Caprese. Non ha niente a vedere con l’insalata. E’ un connubio perfetto tra cioccolata e mandorle. Il miglior commento? Quello di mia sorella:”Quando l’ho vista ho pensato che fosse un mattone di torta, anche se buona. Invece è sì buona ma leggera, a suo modo”. Su su Davide e CenerOntola, buttatevi su tanta sana cioccolata 🙂
Allora che ne pensate?
E voi, CenerOntola e Davide, che ne dite di questo menù?

4 Comments

  1. appuntidigola says

    Wow. Che emozione…
    Chi ha mangiato come ha commentato il riso? io lo trovo semplice da fare ma godevolissimo…

    Grazie mille.
    Stefano

  2. Pingback: La zucca ricca e salata « Ma che ti sei mangiato…

  3. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » La zucca ricca e salata

  4. Veronica says

    bellissima questa idea per il pollo, ero giusto alla ricerca di qualcosa del genere per una cena giovedì sera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *