Month: settembre 2009

Vengo a Roma, cosa mi consigli? …ancora

Pensare a Roma e ai posti da consigliare è un processo che non sembra aver fine. Però è un piacere immenso. Si tratta di ricordare bei momenti, belle scoperte o avvincenti chiacchierate con gli amici. Continuo quindi a tediarvi coi miei pseudo consigli, dopo il bla bla di alcuni giorni fa. Lo potete leggere cliccando qua  .   Come una lettrice attenta, e solo per caso 🙂 mia ospite qualche volta all’anno, ha fatto notare mi ero dimenticata della straordinaria Sala da Tè Russa, che si trova in una laterale di Corso Vittorio, non lontano da Piazza Navona. Come riconoscerla? Dal Corso non si vede, ma inoltrandosi un po’ nella via vi assicuro che la riconoscerete subito. Ho già decantato le sue lodi in un post passato  . Posso aggiungere che i tè sono ottimi, ad ogni cliente viene dedicata una teiera quindi se andate in coppia o con degli amici è bene scegliere tè diversi per poter assaggiare di più. Sarete muniti di un filtro per il tè e di chiare indicazioni sul momento …

Open Baladin de Roma

Roma attendava ieri sera l’apertura ufficiale di Open Baladin . Da semplice appassionata di birra, oserei dire appassionata errante, posso fornire il punto di vista di un cliente tipo, molto tipo. Per presentazioni più professionali correte da il Papero Giallo , Cronache di birra , Fermento birra , Mondo Birra , Senza Panna e molti altri. Ahimè il 15 settembre giorno d’inaugurazione ieri ero in quel di Pavia per lavoro a non godermi alcuna birra. Meno male che il 23 settembre ero lì a Roma e a Open Baladin. La Cavia se la rideva, erano giorni che dicevo “Mercoledì andiamo da Open Baladin ed offro io”. Così è stato. Ore 19.40 ero pronta e ho dovuto aspettare l’uomo. Perché tanta impazienza? Semplice, perché 40 birre artigianali italiane alle spina mi tenevano sulle spine e perché il bancone ricco di bottiglie di birra dietro il bancone già mi aveva rapito dalle foto online e dal tour esterno al locale fatto domenica mattina sotto la pioggia. E poi in un’epoca di open source ecco un locale Open …

Vengo a Roma, cosa mi consigli?

Ciao Rossella, vengo a Roma per alcuni giorni cosa mi consigli? Quante volte mi sono sentita rivolgere questa domanda. Quante volte mi sono trovata, sempre con molto piacere, ad aggiornare quello che la mia vita romana aveva di buono da offrirmi.  Cerco di fare ora una lista più o meno completa, aggiornata ad oggi, dei posti fidati come mi piacerebbe portare gli amici che amano il cibo. Non aspettatevi una guida enogastronomica a Roma.  Vi posso offrire solo una guida ai posti da me conosciuti durante oltre sette anni di vita lavorativa a Roma, ove il lavoro non ha mai avuto a che fare direttamente col cibo.  Il cibo è la mia passione, la Cavia (perno del blog) è il mio cuore (che romantica che sono 🙂 ), Roma è la mia città adottiva scelta consapevolemente.  Ecco allora come me la mangio.   Se volete fare scorta di cibi, dai più disparati agli ingredienti più comuni, non posso che menzionare Castroni. Il punto vendita madre è a via Cola di Rienzo, ma in zona, vicino …

Wurstel in insalata e altro

Non so cosa mi abbia ispirato, forse la ricetta della WurstSalat di DeliciousDays WurstSalat di DeliciousDays o forse l’aria da OktoberFest che arieggia questi giorni o forse la voglia di rivivere vecchi emozioni. Vecchi emozioni, e sì perché durante la bici-vacanza lungo la Romantische Strasse io e la Cavia, a cui è dedicato questo blog, ci fermammo a Roetlingen, ove nella pace del luogo facemmo, una volta asciugateci dalla pioggia torrenziale del giorno, una gran bella cena: a base di WurstSalat la Cavia e di carne con marmellata di ribes io. La carne con marmellata di ribes l’ho già provata a replicare, con discreto successo, a casa. Mentre rimaneva da testare la versione domestica ed italiana della WurstSalat. Ecco allora accorrere in mio soccorso all’improvviso e per puro caso la grande foodblog di DeliciousDays, tra l’altro conosciuta di persona grazie a Vinoroma (alias Hande) un sabato mattino. Insieme a Vinoroma ed una coppia di suoi amici, al suo Teo e a Miss DeliciousDays&Co. mi son concessa un giro educativo nel mercato rionale di via Andrea Doria, quando …

Quinoa & friends

Avere gli ospiti e volerli stupire: la cosa diventa ancora più difficile quando sono care amiche, le amiche di sempre e si è presi però dalle faccende quotidiane. Vivere a Roma è fantastico anche perché puoi invitare tutti gli amici che vuoi e molti vengono volentieri a trovarti anche dal Nord, da dove son sbucata io, per l’appunto. Spesso mi succede però che il loro tanto programmato arrivo coincida con momenti di rilassatezza culinaria. Ecco allora che ci cercano le vecchie ricette che potrebbero incontrare i loro gusti o ci si butta su nuove ricette da poter associare con i bei momenti passati insieme. Stupore degli stupori, gli amici vengono sorpresi dalle cose semplici. Così è accaduto con l’amica di sempre, Laura, che nell’ultimo post  ha commentato positivamente a proposito della ricetta della Torta salata con mostarda e pomodori. Lei l’ha assaggiata questo agosto, quando l’ho anche introdotta alla quinoa. Durante un giro semituristico tra S.Andrea al Quirinale, S.Carlo alle Quattro Fontane, ….(qui mi sfugge il nome, scusate) e S.Maria degli Angeli, è giunto il …