Buon compleanno Cavia 2009 – Menu

by rossdibi il 12 luglio 2009

Post image for Buon compleanno Cavia 2009 – Menu
Ciao Cavia, son tornata da dieci giorni e tu mi fai già cucinare. Su su scherzo. Lo so che lo scorso weekend mi hai portato in Umbria. Lo so che mi pensi e ti preoccupi mi me. E tu sai che quando cucino so essere intrattabile con chi sta sul divano a vedere il Tour de France.
Meno male che tutto passa non appena si è a cena con 13 amici pronti a festeggiare il tuo compleanno. Ma che numero era? Scusa, è vero, ai vanitosi non si fa questa domanda.
Ma veniamo al dunque. Anche quest’anno festa di compleanno sul terrazzo condominiale, come lo scorso anno (come ho testimoniato qua e qua e pure qua ).
Quest’anno però un menù più semplice per me, in linea con i miei diversi gusti culinari. Ho una gran voglia di cose leggere, estive, vegetali quest’anno. Un po’ come mi successe durante e dopo i due mesi a Ginevra nel 2001, quando ad ogni cena volevo della caprese. Lontananza dalla patria? Richiamo alle radici?
A parte queste domande alquanto filosofiche, non manca la voglia di cucinare e la voglia di regalare qualcosa di fatto da me alla Cavia e ai suoi adepti.

 

Il menù scelto è stato:

 

*********************************

 

ANTIPASTI

 

Patè di olive e mandole

Patè di pomodori secchi

Pomodorini con feta e olive nere

Polpettine speziate

Spiedini di uva e Parmigiano

Rotolini con salmone

PRIMO

Pasta fredda con pesto di sedano e noci

SECONDI

Strudel di speck, Asiago e mela

Simil Pissaladiere

Insalata di rape rosse e mela

DOLCE

Amato Bene

Macedonia

*********************************

 

Per il Patè di olive e mandorle, rimando qua
Per il Patè di pomodori secchi, andate qua
I rotolini di salmone,li trovate tra le ricette del compleanno del compleanno dello scorso anno
Per le Polpettine speziate, ho scritto la ricetta qua
Per lo Studel di speck, Asiago e mela, la ricetta la trovate qui
Per la Simil Pissaladiere, leggete qua (stavolta ho però usato della pasta sfoglia)
Per la Macedonia, difficilissima :)  e preparata dalla Cavia, è la stessa ricetta dell’anno scorso
Mentre le new entry sono:

 

MANDORLE ALLE 5 SPEZIE
Ahimè io le ho cotte troppo, ma la ricetta ve la do, consigliandovi solo di fare attenzione durante la cottura. I 40-50 minuti indicati nella ricetta di Martha Steward per me sono stati eccessivi.
2 cucchiai di miele
2 cucchiaino di 5 spezie (comprate in Canada)
200 gr di mandorle (con la pelle)
Si incomincia scaldando il miele e mescolando le spezie. Unire anche le mandorle.
Intanto accedere il forno a 150°.
Distribuire le mandorle sulla teglia da forno ricoperta con carta. Cuocere per 35min (o più secondo il vostro forno). Io le ho fatte raffreddare poi sul davanzale.

 

POMODORINI CON FETA E OLIVE NERE
Da Bon Appetite di Luglio 2009 
 
paolo_pomodorini
 
 
Pomodorini pachino (o ciliegina)
Feta (ne serve poca)
Olio extravergine di oliva
Origano
1 fetta di cipolla rossa
alcune olive nere
sale, pepe
Unite l’olio, l’origano, la cipolla tagliuzzata, la feta a dadini. Lasciate insaporire per un po’ di tempo.
Tagliate poi i pomodorini a metà e privateli dei semi. Lasciateli capovolti per un po’.
Rigirateli, distribuite poco sale e pepe. Riempiteli con i pezzetini di feta. Decorateli con mezza oliva nera.
Et voilà. Son pronti. 
 
 
PASTA FREDDA CON PESTO DI SEDANO E NOCI
Questa ricetta è tratta da un vecchio Sale&Pepe del 2007 
 
paolo_pasta fredda
 
 
il cuore di un sedano
80 gr di noci
40 gr parmigiano
una fettina di aglio
Pecorino romano a scaglie
Olio extra vergine d’oliva
Sale, pepe
Tritate finemente il sedano (avendo cura di tenerne da parte un po’, da tagliare più grossolanamente).
Tritate anche le noci ed il parmigiano.
Mescolare tutti  gli ingredienti, unire l’aglio tagliuzzato, l’olio (5-6 cucchiai), il sale ed il pepe.
Intanto cuocete la pasta corta. Quando è al dente scolatela e passatela sotto l’acqua fredda per fermare la cottura.
Unire il pesto fatto alla pasta fredda e asciutta. Mescolare. Aggiungere infine il pecorino a scaglie ed il sedano a pezzetti più grossi. Aggiungere olio a gradimento. 
 
INSALATA DI RAPE ROSSE E MELA
Altra ricetta presa da un libro di Martha Steward.
3 rape rosse
2 mele golden
una manciata di prezzemolo
1 cucchiaino di zenzero grattugiato
1 cucchiaio aceto di vino rosso
sale
Tagliare a dadine le rape rosse lessate e la mela spellata. Unire il prezzemolo tagliuzzato, lo zenzero, l’aceto ed il sale. Far riposare almeno mezzora.
 
AMATO BENE
paolo_amato bene
  
Godetevi la foto, la ricetta, ahimè, è un segreto di famiglia che mi è stato ordinato di non diffondere. La ricetta mia madre l’ha scritta da Radio Capodistria nel 1976, anno della mia nascita e del terremoto a casa mia (Friuli). Questa ricetta è una delle poche tradizioni di casa mia, che la sorellina, specialmente, non vuole che sia diffusa.
 
Be Sociable, Share!

{ 0 commenti… aggiungine uno ora }

Lascia un commento

{ 2 trackbacks }

Previous post:

Next post: